Food ReLOVution, la rivoluzione inizia dal cibo

Food for Change, cibo per il cambiamento, è la rivoluzione che Slow Food ha iniziato trent’anni fa e che vogliamo (ri)lanciare al prossimo Terra Madre Salone del Gusto. Vogliamo rendere sempre più protagonisti del processo produttivo anche i consumatori, che noi preferiamo chiamare co-produttori. Come? Invitando tutti a partecipare e riflettere.

Dobbiamo e possiamo soffermarci sulle nostre decisioni di acquisto, usare il cibo per indurre quel cambiamento necessario a garantire al nostro pianeta un futuro, contribuendo a costruire un sistema alimentare più buono, pulito e giusto. Oggi abbiamo la possibilità di informarci e scegliere: questo è lo strumento più semplice a disposizione di tutti ed è anche quello più potente. Perché quando decidiamo cosa portare in tavola e come, decidiamo anche quale tipo di economia sostenere, quali relazioni privilegiare, se e in che modo vogliamo tutelare le risorse e l’ambiente, se e come vogliamo difendere i diritti dei lavoratori e la nostra stessa salute. Senza dimenticare che un cibo amico dell’ambiente e rispettoso della dignità di chi lo produce è anche più ricco di bontà e bellezza

Della nostra stessa opinione sono gli autori di Food ReLOVution: tutto ciò che mangi ha una conseguenza, documentario che esamina le conseguenze della cultura della carne in vista della crescente preoccupazione per gli impatti sulla salute, sulla fame nel mondo, sul benessere degli animali e sull’ambiente. E non a caso anche loro giocano con la parola rivoluzione, perché quello che ci serve è una mutazione dei nostri stili alimentari che, poche balle, al momento stanno distruggendo il nostro pianeta. Ci siamo convinti di essere l’ultimo anello della catena e non facciamo che accettare ponendoci poche domande quel che propina il mercato. La vera notizia è che il mercato siamo noi siamo noi a condizionarlo attraverso le nostre scelte.

Ed è quello che ci dimostra Food ReLOVution: problemi e soluzioni globali ci riguardano tutti e sono tra di loro correlati: «oggi anche solo fare la spesa in maniera consapevole, sapere cosa si compra e cosa si mangia, è il primo importantissimo passo verso un mondo migliore.Tutto ciò che mangiamo ha una conseguenza. Essere consapevoli di questo, ci aiuta a capire qual è, a capire l’importanza delle nostre scelte quotidiane. A spronarci a compiere azioni basate sulla coerenza, la consapevolezza e l’amore che nasce dal rispetto per la Vita. Il cambiamento che stavamo aspettando inizia con noi stessi. La scelta è la nostra arma più potente, impariamo ad usarla. Solo allora potremo dare un contributo a cambiare il mondo. Non bisogna affidarsi solo ai dogmi alimentari imposti dalla società ma conoscere ciò che si mangia, l’unico modo per dare inizio alla rivoluzione. Fatta con amore.»

Perché di questo si tratta: scegliere con coscienza il cibo che portiamo in tavola è un atto d’amore per noi, il nostri cari e il nostro pianeta. E guadagnarci in salute e bontà.

Qui trovate tutte le info sul film, le interviste a chi a partecipato alla sua realizzazione – tra cui Carlo Petrini – e come poter acquistare il dvd. Buona visione.

www.foodrelovution.com

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No
SlowFood, Prendici Gusto, diventa socio