Domenica Slow in Fattoria: una giornata di assaggi e approfondimenti a Casale del Bosco

Assaggio dei vini di Tenute Silvio Nardi, mercato dei produttori con Presìdi Slow Food, un angolo osteria con piatti della tradizione toscana preparati dagli osti dell’Alleanza Slow Food dei cuochi, tre degustazioni guidate a scandire la giornata e poi visite alla cantina e trekking tra i vigneti. Domenica 18 giugno porte aperte a Tenute Silvio Nardi per una giornata dedicata alle cose buone della Toscana. Cose buone da acquistare o da gustare nel parco dell’azienda.

“Da tempo pensavo di far vivere agli amici di Tenute Silvio Nardi una giornata particolare – spiega Emilia Nardi, titolare dell’azienda – che offrisse occasioni di svago e di approfondimento. E grazie a Slow Food, la cui filosofia ammiro e condivido da tempo, siamo riusciti a proporre una giornata piacevole che vede naturalmente protagonista il nostro Brunello affiancato da quei meravigliosi depositari della biodiversità che sono i Presìdi Slow Food, come la bottarga di Orbetello, la Tarese del Valdarno e il Pecorino a latte crudo della Montagna Pistoiese.

“Come Associazione Regionale – commenta Massimo Bernacchini, vice presidente di Slow Food Toscana – siamo sempre pronti a sostenere e a collaborare con aziende del mondo del vino che hanno volontà di proporre presso le loro aziende azioni come questa. In questo caso l’eccellenza del Brunello di Montalcino che si unisce ai Presìdi Slow Food della nostra regione e ai nostri Cuochi dell’Alleanza Slow Food. Cuochi e produttori che hanno risposto con grande entusiasmo all’iniziativa e che vedrà presenti i Cuochi dell’Alleanza dell’area Arezzo-Siena coordinati da Tiziana Tacchi e i seguenti Presìdi: Biscotto salato di Roccalbegna, Bottarga di Orbetello, Cipolla di Certaldo, Fagiolo di Sorana, Palamita del Mare di Toscana, Pecorino a Latte Crudo della Montagna Pistoiese, Pesca tradizionale nella Laguna di Orbetello, Sfratto dei Goym e Tarese del Valdarno. Una bella rappresentanza per la nostra regione del progetto più importante di Slow Food. In queste occasioni si realizza il miglior risultato possibile, in quanto l’unione di un territorio straordinario come quello di Tenute Silvio Nardi, i suoi vini e i prodotti dei Presìdi toscani proposti dai produttori o interpretati dai Cuochi dell’Alleanza potranno offrire a tutti i partecipanti una giornata davvero unica e invidiabile”.

Programma

A chi all’ora di pranzo vorrà trattenersi in fattoria, i Cuochi dell’Alleanza del territorio, tra cui Larissa Mascioni dell’Osteria Il ristoro di Monteroni d’Arbia (Si) e Roberto Croscenzi del ristorante Da Roberto alla Taverna in Montisi di San Giovanni d’Asso (Si), capitanati da Tiziana Tacchi de Il Grillo è buon Cantore di Chiusi (Si), offriranno alcuni assaggi realizzati anch’essi con i Presìdi Slow Food della Toscana. Tra i piatti proposti avremo la panzanella con cipolla di Certaldo e la Morbidezza di fiori di zucca, ricotta di Pienza con guazzetto di aglione della Chiana. E infine, per gli eno-appassionati appuntamento (a numero chiuso) alle 11, alle 15 e alle 17 per seguire le degustazioni guidate affidate al responsabile toscano della guida Slow Wine, Fabio Pracchia, che parlerà di Sangiovese, di Montalcino, di Brunello e non solo.

Per questioni organizzative è necessario iscriversi, mandando una mail a visite@tenutenardi.com oppure telefonando al 0577 808269.

Il programma completo è disponibile qui.

 

 

 

 

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No